Attivitá
logo_coopculture

Attivitá

Home > Attivitá

Firenze


Domenica 10 settembre

Giornata europea della Cultura ebraica

Ore 11.00 – Apertura e saluti di benvenuto

Dario Bedarida, presidente Comunità ebraica di Firenze

Monica Barni, vicepresidente, Regione Toscana),

Sara Funaro, assessore Welfare e Sanità Accoglienza e Integrazione, Pari Opportunità, Casa Comune di Firenze

Ore 11.30 – La diaspora tra esodo e ritorno moderatore Laura Forti, assessore alla Cultura Comunità Ebraica di Firenze

I dilemmi della diaspora fra memoria e tiqqun ‘olam – Massimo Giuliani, docente di pensiero ebraico, Università di Trento

Scrittori italiani a Gerusalemme da Matilde Serao a Pier Paolo Pasolini  – Alberto Cavaglion, storico e docente, Università di Firenze

Ore 12.30 – KADIMA. Da Pellestrina alla Terra Promessa

Inaugurazione della mostra promossa da: Museo Ebraico di Venezia, Comunità Ebraica di Venezia, CoopCulture, Keren Hayesod Onlus.

Interviene Andrea Jarach, Presidente nazionale Keren Hayesod

Ore 13.00 – Degustazioni di specialità ebraiche dal mondo

ore 14,00 – DIASPORE E MIGRAZIONI: IL MODELLO EBRAICO

tavola rotonda. modera Raffaele Palumbo, giornalista e conduttore di Controradio Firenze e Popolare Network

Interventi:

Migrazioni ieri e oggi, quali letture per possibili integrazioni, Sara Funaro, assessore Welfare e Sanità, Accoglienza e Integrazione, Pari Opportunità, Casa Comune di Firenze

Da Bellow a Chabon: la prospettiva migratoria americana, Wlodek Goldkorn, scrittore e giornalista

Diaspora: nuova chiave di lettura dei movimenti di popolazione contemporanei, Giovanni Gozzini, docente di Storia contemporanea e Storia del giornalismo, Università di Siena

Accoglienza, investimento e rispetto della persona: esistono le buone pratiche israeliane per una società interculturale?, Silvia Guetta, professore associato; Dipartimento di Scienze Formazione e Psicologia Università di Firenze

Interverrà anche Eldad Golan, addetto culturale dell’Ambasciata d’Israele in Italia

Ore 16.00 – Presentazione del libro “Svegliare i leoni”

di Ayelet Gundar Goshen (ed. Giuntina), sarà presente l’autrice

Ore 17.00 – Uccelli migratori

Video interviste con migranti a cura di “Donne per la pace”, presentano il progetto Tami Eyal e Sanà Ahmed

Ore 18.30 – Concerto Musica in viaggio

con la Klezmerata Fiorentina

Igor Polesitsky, violino

Riccardo Crocilla, clarinetto

Francesco Furlanich, fisarmonica

Riccardo Donati, contrabbasso

Ore 20.00 – Aspettando il film

Assaggi gastronomici e aperitivi a cura del Balagan Bistrot! Street food a cura di Ruth’s kosher resturant

Ore 20.45 – Incontro con il regista Avi Mograbil

Ore 21.15 – Proiezione del film “Between fences” di Avi Mograbi in collaborazione con N.I.C.E. New Italian Cinema Event

EVENTI PASSATI:


Domenica 18 giugno – ore 11 e ore 15.30

Visite guidate alla Sinagoga e al Museo ebraico

Inaugurata nel 1882, qualche anno dopo l’Emancipazione degli ebrei italiani avvenuta nel 1861 con la proclamazione dell’Unità d’Italia, la Sinagoga è uno degli esempi più significativi in Europa dello stile esotico moresco, presenta elementi arabi e bizantini e una imponente facciata rivestita di lastre di travertino bianco e di pietra calcarea rosa. I migliori artigiani e artisti collaborarono alla decorazione del nuovo Tempio, esempi di raffinato artigianato si possono ammirare al suo interno, come le decorazioni con pitture a secco, gli apparati lignei e molti altri preziosi dettagli come l’antico organo dalla fabbrica Locatelli che fu collocato a destra dell’Aron Ha-Kodesh. Risale invece al 1981 il primo nucleo del museo Ebraico, completato con un secondo allestimento nel 2007; il percorso museale è diviso in due sezioni: in una si trovano gli arredi cerimoniali utilizzati nella sinagoga, nell’altra quelli per il culto domestico. Una stanza è dedicata alla Shoà.

Per partecipare è necessario presentarsi in biglietteria 15’ prima dell’orario di partenza della visita, posti limitati. Costo 7 euro a persona, gratuito fino a 6 anni; 5 euro per studenti (max 25 anni).

Siena


Domenica 10 settembre

Giornata europea della Cultura ebraica 

Tema dell’edizione 2017 è “Diaspora, identità e dialogo”. La Sinagoga di Siena partecipa con una serie di iniziative che si protraggono anche nei giorni seguenti. Ecco il programma:

Domenica 10 settembre

ore 10.30 – Saluti di benvenuto

ore 10.45 – Samuele Alatri, il “papa del Ghetto”: storie, racconti e aneddoti della Roma ebraica ottocentesca.

Conversazione con rav Crescenzo Piattelli

ore 12.15 – Aspetti della Diaspora ebraica

Cenni storici a cura di Marco Cavallarin

ore 16.00 – Gli ebrei libici sotto la colonizzazione italiana. La storia di Umberto di Segni, architetto.

presentazione di Jack Arbib

ore 18.00 – Il caso Eritrea: la vicenda della Comunità ebraica Eritrea.

Proiezione di “Shalom Asmara” documentario di Marco Mensa e Marco Cavallarin (Ethnos Film 2004)

Apertura della  Sinagoga dalle 10.30 alle 18.00 e bookshop a cura di CoopCulture

Nel corso della giornata proiezioni di documentari sulle diverse comunità della diaspora

 

Lunedì 11 settembre  

ore 18.00 – Presentazione del libro di Dova Cahan.

Un ashkenazita tra Romania ed Eritrea (GDS Edizioni 2010)

Introduce Marco Cavallarin, sarà presente l’autrice

 

Giovedì, 14 settembre

ore 18.00 – presentazione del romanzo La mantella rossa di Domitilla Calamai e Marco Calamai De Mesa. (La Lepre edizioni, giugno 2017)

Dialogano con gli autori Anna Di Castro e Letizia Muratori, con le musiche del “Fischio magico” di Elena Somarè


Andare per ghetti e giudecche: scopriamo la sinagoga di Siena

Visite guidate ogni mezz’ora dalle 10:45. Ultimo ingresso 16:45

Costo: 4 euro biglietto intero; 3 euro ridotto; biglietto famiglia (2 adulti e 2 minori) 10 euro.

Per informazioni: 0577-271345, sinagoga.siena@coopculture.it


EVENTI PASSATI:

Domenica 28 maggio ore 16

Il “Campaccio” extramuros degli ebrei

Visita guidata al cimitero ebraico di Siena

Testimone silenzioso dei molti secoli di vita dell’insediamento ebraico senese, il cimitero di via del Linaiolo è un luogo poco conosciuto che conserva tracce importanti del passato. Per conoscere il paesaggio e la storia della presenza ebraica domenica 28 maggio alle 16 è in programma Il “Campaccio” extramuros degli ebrei, una visita guidata promossa dalla Sinagoga di Siena attraverso CoopCulture. L’evento rientra nel cartellone Amico Museo promosso dalla Regione Toscana.

Il cimitero si trova poco fuori le mura della città, non lontano Porta Romana, ed è l’unico luogo di sepoltura utilizzato dalla fondazione della Comunità a oggi, come attestano documenti a partire dal XV secolo.  La parte alta, con accesso dal cancello di ingresso, è costituita da un edificio che accoglie la cappella mortuaria e la residenza del custode. L’interno conserva ancora gli arredi originari per la composizione del feretro e la celebrazione dei riti funebri. Lapidi marmoree e antiche tavole in gesso con iscrizioni in ebraico documentano l’attività dei soci della confraternita che si occupava del trasporto dei defunti.

L’area più antica si sviluppa lungo il pendio boscoso della collina. Le tombe, risalenti al XVII e XVIII secolo, sono caratterizzate da stele verticali e cippi cilindrici assai con iscrizioni e semplici decori. La parte bassa accoglie inumazioni ottocentesche e novecentesche di gusto classico ed è caratterizzata da una vasta radura fiancheggiata da siepi di bosso, un’area particolarmente suggestiva.

L’attività ha un costo di 5 euro (compreso il biglietto di ingresso), il ritrovo è alle 16 al cancello di ingresso (via del Linaiolo 17), prenotazione obbligatoria telefonando allo 0577271345 o via mail sinagoga.siena@coopculture.it

Coopculture © 2014

C.so del Popolo 40 | Mestre (VE) 30172 | Par. IVA 03174750277 | www.coopculture.it