logo_coopculture
Attivitá

Attivitá

Home > Attivitá

Firenze


 

 

 

 

Domenica 13 maggio il drammaturgo israeliano Motti Lerner si confronterà con il pubblico, raccontando il suo teatro politico in cui affronta i temi scottanti del mondo contemporaneo


Domenica 6 maggio ore 11

Invasioni digitali – Oggetti della ritualità ebraica

Una pacifica invasione alla scoperta degli oggetti della ritualità ebraica contenuti nel percorso museale e all’interno della Sinagoga, fra oggetti usati per le cerimonie gli arredi di devozione domestica. Un viaggio nella conoscenza dei momenti fondamentali della vita e delle festività ebraiche.

Domenica 6 maggio ore 15

Caccia al tesoro

Una divertente e curiosa attività sulla festa di Shavuot (festa della consegna dei 10 comandamenti) con una ricca caccia al tesoro per scoprire i segreti e le tradizioni che caratterizzano questo importante momento.

L’attività, in caso di bel tempo, si svolgerà all’aperto, nella bellissima cornice del giardino della Sinagoga.

[Costo: 7 euro a persona, biglietto famiglia 13 euro (2 adulti, da 1 a 3 bambini), gratuito fino a 6 anni.  Prenotazione consigliata]

Domenica 13 maggio

Balabrunch con l’autore

Incontro con il drammaturgo israeliano Motti Lerner (ore 11.15 – ingresso libero su prenotazione), a seguire le delizie gastronomiche preparate e narrate dagli chef Michele Hagen e Jean Michel Carasso (brunch costo 10 euro su prenotazione). Per i partecipanti al Balabrunch alle 14 visite guidate in Sinagoga (costo 5 euro).

Domenica 27 maggio – ore 15

Alla scoperta del Ghetto fiorentino tra storia e memoria

Una visita guidata fra i luoghi e la storia della Comunità Ebraica Fiorentina a partire dai suoi primi insediamenti fino alla demolizione dell’antico Ghetto tra il 1888-1898.  L’appuntamento parte dalla Sinagoga e termina in piazza della Repubblica e in via delle Oche, antiche sedi del Ghetto e dei suoi oratori. Prenotazione consigliata

[Costo: 9 euro a persona]


EVENTI PASSATI:

Domenica 15 aprile – ore 15

Alla scoperta del Ghetto fiorentino tra storia e memoria

Una visita guidata fra i luoghi e la storia della Comunità Ebraica Fiorentina a partire dai suoi primi insediamenti fino alla demolizione dell’antico Ghetto tra il 1888-1898.  L’appuntamento parte dalla Sinagoga, prosegue all’interno dei cortili del Museo Archeologico, dove sono conservati alcuni reperti di questa parte perduta della città, e termina in piazza della Repubblica e in via delle Oche, antiche sedi del Ghetto e dei suoi oratori.

Prenotazione consigliata. [Costo: 7 euro a persona]

Lunedì 2 aprile – ore 11 e ore 15

Visite guidate alla Sinagoga e al Museo ebraico

Il giorno di Pasquetta diventa una speciale occasione per una visita guidata fra la storia e l’architettura della Sinagoga e della Comunità Ebraica fiorentina. Due diverse partenze, alle 11 e alle 15

Per partecipare è necessario presentarsi in biglietteria 15’ prima, posti limitati. [Costo: 7 euro a persona, gratuito fino a 6 anni, ridotto 5 euro per studenti (max 25 anni)]

Domenica 25 marzo ore 11

Perchè questa sera è diversa da tutte le altre sere: la Pasqua ebraica

Visita guidata dedicata a Pesach, la Pasqua Ebraica, e sul suo sempre attuale significato di libertà. I partecipanti potranno approfondire le differenze con la Pasqua cristiana e la ritualità della tipica cena pasquale, “il seder”, con i suoi racconti, piatti e tradizioni.

Per partecipare al laboratorio è consigliata la prenotazione al numero 055 2346654 o mail a sinagoga.firenze@coopculture.it. Il costo è di 2 euro a persona oltre al biglietto di ingresso ridotto di 5 euro.

Domenica 11 marzo ore 11

Le donne nell’ebraismo. L’importanza e il rispetto delle donne nella vita ebraica di tutti i giorni

Una visita tematica, tutta al femminile, che abbraccia il ruolo della donna nell’ebraismo, la ritualità, il rapporto di coppia e il ciclo lunare. Attraverso gli aspetti più belli e simbolici del Museo i partecipanti avranno modo di entrare a stretto contatto con l’universo femminile ebraico e conoscere donne molto speciali, la visita terminerà nella stanza della memoria dove saranno letti alcuni brani di Primo Levi che affrontano il tema femminile nella Shoà.

Per partecipare è consigliata la prenotazione al numero 055 2346654 o mail a sinagoga.firenze@coopculture.it. Il costo è di 2 euro a persona oltre al biglietto di ingresso ridotto di 5 euro.

Siena


Itinerari ebraici in Italia: scopriamo la sinagoga di Siena

Ogni lunedì, giovedì e domenica visite guidate ogni mezz’ora dalle ore 10.45; ultimo ingresso ore 16.45.

Costo attività, comprensivo di ingresso e visita guidata, 4 euro, 3 euro ridotto, biglietto famiglia (2 adulti e 2 minori) 10 euro. Per informazioni sinagoga.siena@coopculture.it o 0577 271345


Nel mese di aprile la Sinagoga presenta un ricco programma di appuntamenti dedicato ad approfondire la conoscenza della storia degli ebrei in Italia, fra seminari, conferenze e presentazioni di libri.

12 aprile, 19 aprile, 2 maggio ore 21

Storia degli Ebrei nell’Italia contemporanea

Il ciclo di lezioni, tenute da Alberto Cavaglion, docente di Storia dell’Ebraismo (Università di Firenze), analizzerà diversi nodi tematici: il concetto di Emancipazione, la partecipazione degli ebrei Italiani al Risorgimento, il Sionismo in Italia, il rapporto con il Fascismo, la partecipazione alla Resistenza. Informazioni 0577 271345, sinagoga.siena@coopculture.it

 

Giovedì 26 aprile ore 17.30

Gli ebrei di Siena e gli anni terribili 1798-1799: i rituali di commemorazione comunitaria

La conferenza, a cura di Davide Mano (EHESS, Parigi), offre una riflessione sui rituali comunitari senesi, istituiti sul finire del Settecento in seguito al grave terremoto del 26 maggio 1798 e come risposta al massacro antiebraico del 28 giugno 1799 a Siena. Ingresso gratuito


EVENTI PASSATI:

Martedì 17 aprile ore 17.30

Gli ebrei nell’Italia Medievale

presentazione del volume dello storico Giacomo Todeschini, un testo che approfondisce le modalità con cui la componente ebraica della società italiana ha attraversato i dieci secoli del Medioevo interagendo in diversi modi con la maggioranza cristiana e che consente di rileggere la storia d’Italia alla luce della varietà etnica e culturale che le è propria sin da tempi antichissimi. Ingresso gratuito

mercoledì 21 marzo ore 17.30

Quando due parallele si incontrano

Presentazione del volume di Dario e Aida Foà (Ed. Salomone Belforte & C. 2017). Ingresso libero

Saluti di Ambra Cabibbe, Adei – Wizo di Siena

Dialoga con gli  autori il giornalista Piero Corsini

Testimoni degli effetti delle leggi razziali, Dario e Aida Foà ripercorrono nel volume la persecuzione fascista, la ricostruzione nel dopoguerra e una vita condivisa per oltre sessanta anni.

Kadima. Da Pellestrina alla Terra promessa

14 gennaio – 28 febbraio

Fa tappa anche a Siena la mostra itinerante Kadima. Da Pellestrina alla Terra Promessa l’esposizione, promossa dalla Comunità Ebraica di Venezia insieme a CoopCulture e Keren Hayesod Onlus. Dopo essere stata esposta in diverse sedi la mostra è visitabile negli spazi del Matroneo della Sinagoga.

Realizzata con una scelta di riproduzioni fotografiche tratte dall’archivio del Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea di Milano (CDEC) e di filmati documentari la mostra è un racconto per immagini di un tema ancora poco conosciuto al pubblico: quello degli oltre 25mila profughi sopravvissuti alla Shoah che tra il 1945 e il 1948 passarono sul suolo italiano per salpare verso una nuova vita. L’immigrazione illegale aveva un nome in codice, Aliya Bet, la seconda “salita” verso la Terra Promessa. Dall’isola veneziana di Pellestrina, settanta anni fa, partirono tre navi con un carico di 1305 ebrei provenienti dai campi di sterminio dell’Europa dell’est, una di queste navi prese il largo nel novembre del 1947 e fu ribattezzata Kadima-Avanti, a bordo si trovavano 794 passeggeri entrati in Italia lungo il valico del Tarvisio, i profughi furono aiutati dall’organizzazione clandestina Brichà, che operava a stretto contatto con la Brigata Ebraica e l’Haganah, oltre che da Ada Sereni, punto di riferimento imprescindibile per molte di quelle traversate.

La mostra è aperta fino al 28 febbraio nei giorni di domenica, lunedì e giovedì in orario 10.45 – 16.45.


Domenica 18 febbraio ore 16

Salvarsi. Gli ebrei d’Italia sfuggiti alla Shoah 1943 -1945

presentazione del volume di Liliana Picciotto (Giulio Einaudi editore, 2017). Saluti di Ambra Cabibbe – Associazione Donne Ebree d’Italia – Sezione di Siena; dialoga con l’autrice Lamberto Piperno Corcos

In collaborazione con Comunità Ebraica di Firenze – Sezione di Siena

Coopculture © 2014

C.so del Popolo 40 | Mestre (VE) 30172 | Par. IVA 03174750277 | www.coopculture.it